Cosa sono SIC e CRIF

Cosa significa Sistema di Informazione Creditizia ?

Chi è CRIF? è una società privata. Cosa fa CRIF? gestisce un sistema di informazioni creditizie (SIC). Sostanzialmente si tratta di una banca dati contenente lo storico finanziario di ogni persona (richiedente un finanziamento o altro prodotto finanziario).

Quando apri un finanziamento per comprare il tuo amato cellulare, l’istituto erogante provvede ad darne comunicazione a CRIF, il quale a sua volta apre un “fascicolo” a tuo carico.

Questo “fascicolo” avrĂ  la funzione di rendere noto a (praticamente) tutti gli altri istituti di credito la tua posizione e l’evoluzione dei tuoi pagamenti.

Chiaro che lo scambio di informazioni è reciproco. Pertanto, aprendo un altro finanziamento presso altro istituto erogante anche tale posizione verrà aggiunta al tuo fascicolo rendendo visibile un storico e prospetto complessivo della posizione del debitore.

Ogni istituto di credito aderente comunica a CRIF i dati relativi ai rapporti di credito della propria clientela. D’altra parte, accedono alla banca dati conoscendo tutta la storia creditizia del debitore/cliente.

Così possono conoscere l’andamento dei pagamenti, la esposizione debitoria del soggetto, la sua affidabilitĂ  e puntualitĂ  dei pagamenti e similari.

Evidente che in tal modo, ogni debitore/cliente avrĂ  associato un “punteggio di affidabilitĂ ” (rating) che permetterĂ  allo stesso di poter accedere piĂą o meno facilmente a nuovi o migliori prodotti finanziari.

Quindi se non pago le rate del mio finanziamento vengo segnalato? Certo. Ma se avete ben compreso quanto riportato sopra, non si tratta di una banca dati dei soli “cattivi pagatori”, ma bensì di tutte le posizioni debitorie.

In ogni caso, l’apertura del tuo finanziamento comporterĂ  l’apertura di un “fascicolo” e la registrazione dei pagamenti e sviluppi del finanziamento.

Orbene, se sei un debitore “perfetto” avrai tutti i pagamenti puntuali e corretti. Questo ti darĂ  un “valore aggiunto” e sarĂ  per te positivo, in quanto l’istituto di credito ha potuto verificare la tua affidabilitĂ .

Ecco perché spesso consigliamo di avanzare le richieste di accesso al credito più importanti solo dopo aver concluso positivamente qualche finanziamento di minore importanza.

Un buon utente “verificato” è sicuramente migliore di uno sconosciuto, anche se per un finanziamento di poco valore.

Esiste solo CRIF? Assolutamente NO! Probabilmente CRIF è la più famosa, ma esistono altre due società private che svolgono la medesima attività: EXPERIAN CERVED INFORMATION SERVICE S.p.A. e CTC (Consorzio Tutela del Credito).

La regolamentazione normativa

E’ importante ribadire il concetto che le SIC (sistemi di informazioni creditizie) sono delle societĂ  private.

Queste societĂ  offrono un servizio alle banche ed alle societĂ  finanziarie, le quali potrebbe anche NON essere interessate e quindi NON aderirvi.

Questa precisazione ci permette di distinguere nettamente le SIC dalla Centrale Rischi della Banca d’Italia. Anche quest’ultima è un sistema informativo sull’indebitamento della clientela con banche e istituti finanziari, ma lo stesso è gestito dalla Banca d’Italia ed è obbligatorio per gli istituti di credito i quali devono necessariamente aderirvi.

Ne discende che la disciplina normativa delle due tipologie di banche dati è sensibilmente differente sia come gestione che come regolamentazione.

In merito alle SIC dal 1° gennaio 2005 è in vigore il Codice di deontologia e buona condotta  per tali sistemi informativi in tema di crediti al consumo, affidabilità e puntualità nei pagamenti.

Il codice è pubblicato sulla G.U. n. 300 del 23 dicembre 2004 e disciplina specificamente l’attività dei SIC e degli enti finanziari che vi accedono.

Altra normativa di riferimento è sicuramente il Codice della Privacy (D.Lgs 196/2003) considerato che la gestione della relativa banca dati deve necessariamente sottostare alla rigida regolamentazione in materia di trattamento dei dati personali.

feedback
I Feedback dei nostri clienti